Thumbnail preview

Il Social Week Report – 3 ottobre

3 ottobre 2014 Non classificato 0 Scritto da gcavarzere

Si intensifica la richiesta di unirsi alla nuova piattaforma Ello

Ello, la nuova piattaforma social, sta ricevendo circa 31.000 richieste di adesione all’ora. Paul Budnitz, il fondatore, aveva progettato il sito per essere utilizzato da circa 90 dei suoi amici, ma il 7 agosto l’ha aperto ad altri. Al momento Ello è stato soprannominato l”anti-Facebook’, visto che non da la possibilità di vendere i dati o di acquistare inserzioni pubblicitarie. Il sito permetterà di produrre guadagni dalla vendita dell’accesso a precise funzionalità, in modo simile ad app store. Budnitz ammette che la nuova versione beta proposta è ‘piena di bug e fa cose strane’, ma si sta cercando di correggerla ‘il più rapidamente possibile’.

Ello ha anche un design minimalista rispetto ai player più affermati, e non è così facile da usare. I fondatori affermano: ‘Stiamo imparando man mano che andiamo avanti, ma abbiamo il supporto di una forte squadra tecnologica’. La piattaforma è appena sopravvissuta a un flusso mirato di traffico internet, che l’ha mandato offline in breve tempo. Un utente del sito ha osservato che Ello è una fusione tra Google e Tumblr.

La richiesta di unirsi a Ello è stata in parte guidata da una reazione contro il regolamento adottato da Facebook, che è stato accusato di emarginare alcuni membri della società, come la comunità transgender. L’esodo ha spinto il gigante dei social media a chiedere scusa per aver offeso gli utenti. Budnitz ha detto che nonostante sia ‘lusingato’ dalla definizione di ‘anti-Facebook’, non considera il social network di Zuckerberg un concorrente.
Facebook inoltre sta affrontando critiche sempre più numerose in merito alla decisione di escludere la messaggistica mobile dalla sua offerta smartphone, chiedendo agli utenti di scaricare un software diverso per continuare a utilizzare la funzione in precedenza inserita nella sua app. La vasta adozione dell’applicazione e la sua posizione in vetta agli scaricamenti potrebbe sembrare paradossale viste le critiche, ma la sua popolarità potrebbe anche essere ascritta alla necessità piuttosto che a un genuino entusiasmo.

La partnership di Facebook porta al ritorno di Twilight

Twilight sta per risorgere grazie a una serie di corti “al femminile”. I cinque episodi saranno realizzati nel 2015 grazie a Facebook da Studio Lionsgate, e avranno il sostegno della Women in Film (http://www.wif.org/). La serie si chiamerà “The Storytellers – New Creative Voices of The Twilight Saga”, e ciascun episodio si concentrerà su un diverso personaggio del film campione di incassi. Il progetto intende spingere all’aumento di film holliwoodiani diretti da donne, e le registe coinvolte in questa iniziativa saranno scelte da un gruppo di giudici che includono Stephanie Meyer, autrice dei romanzi di Twilight, e Kristen Stewart, interprete di Bella Swan nel film.

Netflix assume una squadra di esperti di Instagram

Netflix sta cercando tre esperti di Instagram da spedire in giro per gli Usa a scattare foto di set cinematografici cult per pubblicizzare il proprio sito. A fronte di un lavoro di due sole settimane i prescelti riceveranno 4mila dollari, oltre alle spese di viaggio. Ai candidati è richiesto per prima cosa di seguire l’account Netflix su Instagram e quindi di caricare le loro tre migliori immagini entro il 7 ottobre.
In un sito dedicato lanciato per l’occasione Netflix ha inoltre ventilato l’ipotesi che i tre vincitori potrebbero finire sul set di qualche serie originale di Netflix o di altri spettacoli e film.

Un nuovo sito di booking online premia i social media star

Il nuovo sito Hotelied sta offrendo prezzi speciali a influencer e social media star, vantando ‘l’opportunità di essere ricompensati per essere sé stessi”. Per ottenere gli sconti gli utenti devono fornire a Hotelied i propri link ai profili Twitter, Facebook, Linkedin e Instagram. Un rapido test del sito, utilizzando utenti social di peso variabile – da zero a più di 600mila follower su Twitter – ha evidenziato che esso fornisce davvero prezzi più bassi a chi ha più sottoscrittori, ma sembra prendere in considerazione i numeri grezzi e offrire sconti solo per le camere più costose. Hotelied per ora opera solo su quattro città americane – Nyc, Los Angeles, Miami e Palm Springs – ma ha già pianificato di espandere il suo raggio d’azione.

Che invidia le coppie perfette!

Un recente sondaggio, condotto da un sito di voucher, ha rilevato che le coppie che si vantano del loro rapporto e si presentano come la coppia più bella del mondo sono considerati gli utenti di Facebook più fastidiosi: il 26% s’è detto stufo di andare su Facebook e imbattersi in post mielosi sui partner, mentre un altro 22% ha dichiarato che i peggiori sono quelli che si vantano della propria vita e il 19% ha dato la palma dei più molesti a quelli che aggiornano il proprio status in modo compulsivo. A seguire si sono piazzati i lamentosi, chi posta le sue performance sportive in tempo reale, gli animalisti e i maniaci di Facebook.

Lascia un commento

Carica altro 6 + 8 =